Passo dello Stelvio: altimetrie e percorsi della mitica salita [FOTO]

Passo dello Stelvio: altimetrie e percorsi della mitica salita [FOTO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Giro d'Italia 2012 Tappa 20

Il Passo dello Stelvio è il valico automobilistico – dunque anche percorribile senza problemi con una bicicletta da corsa su sfondo asfaltato – più alto d’Italia. Arriva fino a un’altitudine di 2758 m.s.l.m. ed è secondo solamente al Colle dell’Iseran in Francia che si spinge fino a 2770 m. Il Colle della Bonnette si spinge a oltre 2800 ma solo grazie a una strada che non è considerata automobilistica ed è superata dal Colle del Sommeiller vicino a Bardonecchia che è carrozzabile e sfiora i 3000 metri. L’approfondimento sullo Stelvio casca perfettamente in questi giorni dato che è stato deciso il pagamento di un pedaggio (10 euro) per il transito dei veicoli a motore e nel passato Giro d’Italia 2012 ha ospitato uno spettacolare arrivo di tappa.

Il Passo dello Stelvio è la Cima Coppi per eccellenza: è un valico mitico, che ha scritto pagine indelebili del ciclismo mitico e quello moderno, una salita interminabile di oltre 25 chilometri che presenta al proprio interno diverse pendenze e diverse “modalità” di ascesa e paesaggi in continuo mutamento. Per raggiungere il passo che divide le Alpi Retiche occidentali dalle Alpi Retiche meridionali (situato all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio) si può transitare dal versante lombardo, da quello altoatesino o da quello svizzero. Quest’ultimo permette di raggiungere il confine con i Grigioni elevetici collegandosi con il Giogo di Santa Maria-Passo dell’Umbrail (2503 m s.l.m.). Il passo rimane chiuso per l’intero periodo invernale e per parte di quello autunnale e primaverile in base alle condizioni.

stelvio trafoi

Il periodo migliore per percorrerlo è così a maggio oppure a settembre, ma anche d’Estate conta centinaia di coraggiosi che lo affrontano partendo soprattutto da Bormio ossia seguendo il percorso classico del Giro d’Italia, inoltre collega Valtellina con Trafoi e la val Venosta. Sono 48 i tornanti da superare se si passa dall’Alto Adige mentre 36 dalla Lombardia. Il versante più complicato è quello altoatesino da Prato allo Stelvio (915 m s.l.m.) lungo 26 chilometri (pendenza media 7.7%, 1800m dislivello) con pendenza massima dell’11%: si inizia al 5-6% poi dopo Solda ecco i 48 tornanti all’8-9%.

stelvio altimetria bormio

Dal fronte lombardo si parte appunto da Bormio (1225 m s.l.m.) pedalando per 21,5 km e superando 1500 metri di dislivello con una pendenza media del 7.1% con una massima di 9.5% in corrispondenza del decimo e undicesimo chilometro. Sono 36 i tornanti. Se invece lo si vuole attraversare dalla Svizzera si deve accedere da Santa Maria Val Monastero (1375 m s.l.m.) presso Val Müstair arrivando poi a Giogo di Santa Maria-Passo dell’Umbrail (2503 m s.l.m.) e poi su per 13 km con tanto di 2,5 chilometri sterrati e particolarmente impegnativi dato che si tocca il 14% di pendenza media con dislivello di 1400 metri. E voi, avete affrontato lo Stelvio? Da quale versante? Fatecelo sapere nei commenti.

566

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 03/01/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici