Cicloturismo in Toscana: i migliori itinerari e percorsi da fare in bici

La Toscana, per gli appassionati di cicloturismo, è una tappa obbligatoria: ecco alcuni dei percorsi più interessaanti

Cicloturismo in Toscana, i migliori itinerari
Cicloturismo in Toscana, i migliori itinerari - Foto Shutterstock | Umomos


Fare cicloturismo in Toscana, per gli appassionati di biciclette da trekking, rappresenta quasi un must. Questo grazie ai circa 220 itinerari di cicloturismo della regione, che offre una scelta molto ampia, oltre ad alcuni degli itinerari più suggestivi in Italia.

La Toscana, infatti, è famosa per offrire una varietà di percorsi che poche altre regioni hanno. Ma quali sono i migliori itinerari da fare in bici in questa regione? Ecco alcuni dei percorsi più interessanti per fare cicloturismo in Toscana.

Val d’Orcia

Val d'Orcia
Val d’Orcia – Foto Shutterstock | Altug Galip

Uno dei itinerari più suggestivi della Toscana è senza dubbio quello della Val d’Orcia. Un percorso che si snoda su 190 km nei quali immergersi nella natura, con i cipressi e i vigneti che costeggiano i tratti ciclabili, adatti a biciclette da strada e ibride.

La partenza è fissata da Pienza e si pedala attraverso borghi come Montepulciano, San Quirico d’Orcia e Montalcino, patria di uno dei vini più pregiati del mondo. Si possono scegliere itinerari più leggeri, come ad esempio quello che va da Pienza a Castelnuovo dell’Abate di appena 27 km, o più pesanti come il percorso che va da Castiglione d’Orcia, passando per Bagni San Filippo e ritorno a Castiglione d’Orcia con un dislivello di 1400 metri per 72 km.

Eroica

Una donna in bici sulle colline toscane
Una donna in bici sulle colline toscane – Foto Shuttrstock | Umomos

Altro itinerario per appassionati di cicloturismo è quello dell’Eroica. Ogni anno, nella prima domenica di ottobre, si svolge infatti questa rievocazione ciclistica coinvolgendo ciclisti in abbigliamento e dotazioni d’epoca tra Gaiole in Chianti e Siena.

Un percorso che si sviluppa interamente su strade bianche, lontane da traffico e confusione, dove si possono ammirare paesaggi suggestivi. Il percorso, però, è permanente rimanendo a disposizione tutto l’anno; la tratta media è di 135 km, mentre quelle più corte vanno dai 46 ai 100 km.

Maremma

Maremma
Maremma – Foto Shutterstock | MikeDotta

Altro luogo molto suggestivo per il cicloturismo in Toscana è la Maremma. Un percorso che comprende spiagge, colline e pianura quindi adatto a qualsiasi tipo di bicicletta. All’interno del parco regionale della Maremma situato ad Alberese, provincia di Grosseto, si possono percorrere sentieri che portano alla foce del fiume Ombrone con un itinerario di 23,4 km dalla durata di 4 ore.

Oppure è possibile fare il Giro della Laguna di Levante, a Orbetello, dove è possibile fermarsi anche per una sosta per rivisitare la Riserva Naturale e il museo di Cosa.

La Costa degli Etruschi

Populonia
Populonia – Foto credits Shutterstock | arkanto

La Toscana, in quanto a varietà di percorsi, non è seconda a nessuno. Ne è la prova la Costa degli Etruschi, uno dei percorsi di cicloturismo più apprezzati, che offre una serie di strade e piste ciclabili affacciate sul mar Tirreno.

Percorrendolo da Marina Di Castagneto si può raggiungere Populonia, un borgo etrusco con il parco archeologico e il magnifico Golfo di Baratti, dove fare un tuffo ristoratore. Si tratta di un giro di 28 km che inizia dalla pineta e passa per piste ciclopedonali e strade ordinarie.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →