Cicloturismo in Sardegna: i migliori itinerari e percorsi per bici

La Sardegna offre scenari mozzafiato e la possibilità di stare a contatto con la natura: ecco,quindi, alcuni dei migliori percorsi da fare in bici

Cicloturismo in Sardegna
Cicloturismo in Sardegna - Foto Shutterstock | di robertonencini


Il cicloturismo in Sardegna si sta sviluppando sempre di più, soprattutto negli ultimi anni. Sono tantissimi, infatti, i ciclisti che decidono di andare alla scoperta di questa terra sulla propria bici da trekking per gustarsi panorami mozzafiato.

La Sardegna, poi, si presta al cicloturismo non solo perché presenta alcuni tra i migliori itinerari d’Italia, ma anche perché grazie al suo clima offre le condizioni ideale per pedalare. Ma quali sono i migliori itinerari della Sardegna? Ecco alcuni dei percorsi da fare in bici.

Costa Smeralda

San Teodoro
San Teodoro – Foto Shutterstock | di ArtMediaFactory

Uno dei migliori itinerari che la Sardegna offre, soprattutto in bicicletta, è quello che vede protagonista la Costa Smeralda. Partendo da Palau e arrivando a San Teodoro, questo percorso si snoda attraverso una delle parti più belle dell’intera isola con scenari panoramici da togliere il fiato e la possibilità di pedalare in mezzo alla natura.

Lungo 125 km con un livello di difficoltà basso, adatto anche ai principianti, è un percorso da fare senza fretta, gustandosi il panorama e magari anche approfittando di qualche sosta per fotografare le bellezze naturali che si incontrano lungo il cammino.

Occidentale Sarda

Ciclisti ad Alghero
Ciclisti ad Alghero – Foto Shutterstock | di Giammarco Figus

Altro itinerario particolarmente apprezzato da fa cicloturismo in Sardegna è quello che porta alla scoperta dell’Occidentale Sarda, ossia la costa che guarda verso la Spagna. In questo caso la partenza è fissata da una delle più caratteristiche città sarde, Alghero, e attraverso 105 km il percorso arriva fino a Castelsardo.

Una pedalata di livello facile, adatta a tutti, che però permette di conoscere scenari incredibili tra cui la spiaggia della Pelosa, una delle più famose al mondo e dell’intera Sardegna, che ripaga dei primi sforzi del percorso.

Golfo degli Angeli

Strada provinciale 17 in Sardegna
Strada provinciale 17 in Sardegna – Foto Shutterstock | di fabiano goreme caddeo

Tra gli itinerari migliori in Sardegna c’è anche il Golfo degli Angeli. Questo è un percorso di 115 km che parte da Costa Rei andando verso Villasimius e da lì percorrendo la strada provinciale 17 si ammira il paesaggio visto che questo è uno dei percorsi più panoramici in Sardegna e tratto costiero che presenta delle insenature in cui fa capolino il mare azzurro e tante spiagge dal mare cristallino.

Si arriva, poi, dopo qualche decina di chilometri nel lungomare del Poetto che inizia nel Comune di Quartu Sant’Elena e arriva a Cagliari per proseguire infine fino a Capo Spartivento, uno dei pinti più panoramici della nostra isola.

Il cuore della Sardegna

Ogliastra Sardegna
Ogliastra Sardegna – Foto Shutterstock | di AndreaRo

L’ultimo itinerario è quello che porta a scoprire il cuore della Sardegna. Questo percorso è il più duro per via dei saliscendi, motivo per il quale è consigliato a ciclisti esperti, ma ne vale la pena. Si pedala infatti per circa 145 chilometri scoprendo l’intero dell’isola passando per località come la Barbagia e l’Ogliastra, dove poter sentire forte l’anima sarda.

La partenza è fissata da Cala Gonone per arrivare ad Arbatax attraverso sentieri impervi e dislivelli fino a 1.500 metri scoprendo però paesaggi tipici di una Sardegna che pochi conoscono.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →