Miloo Xplorer Beast, l’e-bike realizzata con cialde da caffè riciclate

Miloo Xplorer Beast è una e-bike che sarà prodotta grazie al riciclo delle cialde da caffè: il suo arrivo sul mercato è previsto per la primavera 2024

Miloo Xplorer Beast
Miloo Xplorer Beast - Foto credits Miloo media


Il tema ambientale, nel mondo delle bici, sta diventando sempre più importante. Mezzo che incarna alla perfezione il nuovo concetto di mobilità sostenibile, le e-bike sono sempre più scelte dagli utenti che hanno una coscienza ecologista.

Non è un caso che i vari brand stiano puntando forte su questi mezzi, ormai una via di mezzo tra le “vecchie” biciclette e i nuovi scooter elettrici. C’è chi, però, non si limita a fornire biciclette come alternative alle auto o moto per ridurre l’inquinamento, ma sfrutta il riciclo per costruire i propri mezzi.

La nuova bici fatta con le cialde di caffè

È proprio il caso di Miloo Xplorer Beast, potente mountain bike elettrica progettata per offrire le massime prestazioni sia su strada che nello sterrato grazie a un motore sviluppato in collaborazione con Bafang, per il quale Miloo dichiara una potenza di 1 kW e una coppia di 160 Nm: numeri in grado di portarla a una velocità massima di 45 km/h. Questo mezzo, infatti, può vantare un elegante telaio in fibra di carbonio, sviluppato in collaborazione con Nespresso per creare anche una versione speciale fatta di capsule riciclate.

Un accordo, quello tra le due aziende, che servirà a risolvere il problema dei rifiuti creando un progetto di riciclo senza precedenti. Le cialde Nespresso, infatti, sono realizzate in alluminio e, secondo la multinazionale, andrebbero sempre riportate in negozio per uno smaltimento sostenibile. Una cosa che non tutti i clienti fanno.

La nuova Miloo Xplorer Beast
La nuova Miloo Xplorer Beast – Foto credits Miloo media

Ecco quindi l’idea: Nespresso fornirà l’alluminio necessario a Miloo che, a sua volta, lo impiegherà nella realizzazione di telai e cerchioni per le sue biciclette elettriche. La società svizzera, inoltre, si assicurerà che anche altri materiali riciclati saranno utilizzati per la fabbricazione di altri componenti, come pneumatici, selle e manopole. Inoltre anche la vernice e l’imballaggio della bicicletta incorporano materiali riciclati.

In collaborazione con la Posta Svizzera, le cialde Nespresso usate saranno ritirate direttamente presso le abitazioni degli utenti e consegnate all’impianto di riciclo dell’azienda. In questo modo Miloo sarà in grado di dare una nuova vita, utilizzandole nel processo di costruzione della bici, a circa il 72% di tutte le cialde usate.

Un progetto importante che punta al riciclo delle cialde per ridurre l’inquinamento e crea nuovi mezzi. I prezzi, per quanto riguarda Miloo Xplorer Beast è già in vendita sul mercato svizzero a 10.899 franchi svizzeri, pari a circa 11.615 euro. Mentre il prezzo della versione realizzata con capsule Nespresso riciclate non è ancora stato reso noto, ma dovrebbe essere commercializzata nella primavera del 2024.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →