Alaphilippe risponde a Lefevere: “Non mi interessa di lui”

Leggiamo la risposta di Julian Alaphilippe al suo team manager Patrick Lefevere che lo ha duramente criticato.



Nelle scorse settimane se n’è parlato tantissimo, forse troppo. Soprattutto perché un due volte campione del mondo come Julian Alaphilippe probabilmente non merita certe critiche e certe accuse che gli sono state rivolte. Nonostante le tante parole dette contro di lui e contro la sua famiglia, il francese non ha mai risposto prima d’ora. Ha rilasciato solo qualche ora fa una dichiarazione a RMC Sport.

Come ricorderete, infatti, Patrick Lefevere, il celebre team manager della Soudal Quick Step non si è affatto risparmiato. Prima ha accusato Alaphilippe di condurre una vita poco da atleta, tra feste e alcool, poi si è scagliato contro la moglie del corridore, Marion Rousse, secondo il 69enne belga la vera causa delle brutte prestazioni degli ultimi anni.

“Julian è un bravo ragazzo. Ma, dopo aver firmato il suo mega contratto, non lo abbiamo più visto. Mi piacciono i miei corridori, ma bisogna rimanere corretti. Man mano che invecchi, devi prenderti più cura di te stesso, allenarti più duramente e non puoi gettare la spugna. Ora deve fare clic e lottare per questo. Troppe feste, troppo alcol… Julian è seriamente sotto l’influenza di Marion Rousse. Forse troppo. Gli ho parlato a novembre dello scorso anno, alla presenza di Marion e del suo manager Dries Smets. Ho detto: ‘Non può continuare così. Se sbagli qualcosa ancora una volta, ti licenzierò su due piedi’. Il messaggio è stato ricevuto. Si sta riprendendo”.

Queste le parole di Lefevere nei confronti di Alaphilippe e la sua compagna.

La risposta di Alaphilippe

Dopo diverse settimane il francese Julian Alaphilippe ha finalmente alzato la voce, rispondendo al team manager belga ai microfoni di RMC Sport. “Sono riuscito a distaccarmene il più possibile, come spesso faccio. Dopodiché, mi ha fatto arrabbiare di più per Marion, che non ha chiesto nulla e a cui non piace per niente essere in queste storie. Non apprezzava essere coinvolta in commenti del genere, che erano inutili e senza senso. Alcune cose sono pensate per essere personali ed è un po’ fastidioso quando escono continuamente. Ma per quanto mi riguarda, me ne sono staccato. Non mi interessa, in realtà“.

Le prestazioni di Alaphilippe sono comunque migliorate nell’ultimo periodo. Il due volte campione del mondo ha chiuso sesto al Tour Down Under e nono alla Milano Sanremo. Qualcosa si sta muovendo, ma la forma e la condizione del francese è ancora molto lontana da quella mostrata dal 2019 al 2021.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →