Giro dei Paesi Baschi: tutte le informazioni su percorso e favoriti

Ecco tutte le informazioni sul percorso e i favoriti del Giro dei Paesi Baschi 2024.

Giro dei Paesi Baschi
Immagini dalla Vuelta di Spagna dello scorso anno (foto: UniPublic/SprintCyclingAgency)


Tutto è pronto in Spagna per il Giro dei Paesi Baschi, storica corsa della Regione autonoma, nata nel 1924 sotto il nome di “Gran Premio Excelsior”. Parliamo di un evento che è appuntamento fisso del calendario World Tour e che a causa del carattere montagnoso del territorio, ha da sempre attirato al via numerosi scalatori.

Il primo italiano a vincere la classifica generale è stato un giovanissimo Gino Bartali nel 1935. Ma si ricordano anche i successi di Gianbattista Baronchelli nel 1976, Giovanni Battaglin nel 1979 e Silvano Contini nel 1981. E ancora Claudio Chiappucci nel 1991, Francesco Casagrande nel 1996 e per ultimo Danilo di Luca nel 2005. 

Il danese Jonas Vingegaard è l’ultimo vincitore del Giro dei Paesi Baschi, ma chi ha vinto più volte la corsa è Alberto Contador, insieme a José Antonio Gonzalez. Entrambi infatti hanno trionfato in ben quattro occasioni. La 62ª edizione della gara sta ormai per iniziare…

Giro dei Paesi Baschi 2024: il percorso

Come sempre il Giro dei Paesi Baschi presenta un tracciato molto impegnativo, senza mai un tratto di pianura e davvero intenso dal punto di vista altimetrica. La corsa celebra quest’anno il centenario dalla prima edizione e terminerà il 6 aprile, alla fine di sei tappe tutte da vivere.

A differenza di quanto successo lo scorso anno, in questo 2024 si partirà con una cronometro di dieci chilometri attraverso le strade di Irun, dove il giorno seguente scatterà la seconda frazione. Parliamo di una tappa non troppo dura, ma comunque ricca di saliscendi, che si concluderà in Francia a Cambo les Bains.

Seguirà la Ezpeleta – Altsasu di 190,9 chilometri con un Gran Premio della Montagna di seconda categoria il cui scollinamento si trova a 18 chilometri dalla conclusione. Quarta tappa, la Etxarri Aranatz – Legutio di “soli” 159 chilometri. Presenta un vero e proprio muro nel finale dove poter fare la differenza.

Le ultime due giornate? Quinta tappa Vitoria-Gasteiz – Amorebieta-Etxano di 175,9 chilometri con la salita di Muniketagamina da ripetere due volte nel circuito finale. Infine la Eibar – Eibar di 137,8 chilometri che può essere considerata la tappa regina con sette Gran Premi della Montagna. 

I favoriti

Parte con il numero uno sul dorsale il favoritissimo Jonas Vingegaard (Visma Lease a Bike) che dovrà vedersela con due rivali che incontrerà al Tour de France. Parliamo di Remco Evenepoel (Soudal Quick Step) e Primoz Roglic (Bora hansgrohe). 

Le seconde linee sono Richard Carapaz (EF Education EasyPost), Simon Yates (Jayco AlUla), Juan Ayuso (UAE Team Emirates) e Mattias Skjelmose (Lidl Trek).

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →