Volta ao Algarve, Martinez anticipa Evenepoel in salita. In Spagna trionfo Balsamo

Grandissima vittoria in salita di Daniel Martinez, capace alla Volta ao Algarve di mettersi dietro niente meno che Remco Evenepoel.

Martinez Volta ao Algarve
Daniel Martinez vince la seconda tappa della Volta ao Algarve (credits: Twitter Bora hansgrohe Sprint Cycling Agency)


Che tappa, che tensione! Prima grande sfida tra la Soudal Quick Step di Remco Evenepoel e la Visma Lease a Bike di Wout Van Aert e Sepp Kuss, in quello che è un antipasto di ciò che vedremo a luglio al Tour de France, dove ci sarà anche Jonas Vingegaard per i gialloneri. Al momento, però, siamo solamente a febbraio e questa è la Volta ao Algarve, corsa a tappe portoghese.

Nel primo arrivo in salita della gara, ad alzare le braccia al cielo sul traguardo dell’Alto da Foia è stato un po’ a sorpresa il colombiano Daniel Martinez della Ineos Grenadiers, bravissimo a sfruttare il ritmo imposto dalle squadre avversarie, prima di uscire allo scoperto per la volata finale in salita.

L’unico a resistere a Martinez è stato Remco Evenepoel, ma che a causa del suo spunto non troppo veloce, si è dovuto accontentare della seconda posizione, ora ricoperta anche in classifica generale. A ben sei secondi di distanza ha chiuso Sepp Kuss, terzo, subito davanti all’altro colombiano, Sergio Higuita della Bora hansgrohe.

A otto secondi invece hanno tagliato il traguardo lo sloveno Jan Tratnik della Visma Lease a Bike. Con l’esperto corridore anche i britannici Thomas Pidcock e Tao Geoghegan Hart rispettivamente della Ineos Grenadiers e della Lidl Trek.

Hanno chiuso la classifica dei primi dieci l’olandese Thymen Arensman della Ineos Grenadiers, lo spagnolo Mikel Landa e l’italiano Cristian Scaroni dell’Astana Qazaqstan.

Dalla Volta ao Algarve alla Spagna: sfreccia Elisa Balsamo

Alla Setmana Ciclista Valenciana, prova di categoria 2.Pro del circuito femminile, fa festa il tricolore d’Italia. Elisa Balsamo, infatti, conquista al debutto stagionale la tappa di apertura della corsa spagnola, sfrecciando sul traguardo di Gandia.

Volata magistrale della piemontese della Lidl Trek, perfettamente lanciata dalle sue compagne, capace di mettersi alle spalle niente meno che Marianne Vos, atleta tre volte campionessa del mondo tra le elite, ora capitana della Visma Lease a Bike.

Nulla invece ha potuto la svizzera Noemi Ruegg della EF Education Cannondale, arrivata quasi a una bici di distanza dalle rivali. Per lei, comunque, la soddisfazione di essersi messa alle spalle la polacca Katarzyna Niewadoma, vincitrice in carriera di corse importantissime come l’Amstel Gold Race o il Women’s Tour.

Ricordiamo che, con la vittoria di oggi nella prima tappa, Elisa Balsamo sale anche al comando della classifica generale della Setmana Ciclista Valenciana. Domani, dunque, vestirà la bellissima maglia di leader con la speranza di riuscire a difenderla in una frazione leggermente più impegnativa per le sue caratteristiche.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →