Volta ao Algarve, Evenepoel è un missile. Ganna in difficoltà a crono

La Volta ao Algarve ha un nuovo padrone, il suo nome è Remco Evenepoel, dominatore della cronometro odierna.

evenepoel volta ao algarve
Remco Evenepoel alla Vuelta di Spagna 2023 (credit: SprintCyclingAgency)


Un missile. Non ci sono altri sostantivi per descrivere il Remco Evenepoel visto oggi alla Volta ao Algarve, corsa a tappe portoghese che ha visto oggi i corridori sfidarsi in una prova a cronometro di 22 chilometri attorno alla cittadina di Albufeira.

Il campione del mondo delle prove contro il tempo copre il tracciato in poco più di 27 minuti e schianta tutti gli avversari. Si tratta del secondo successo stagionale per il belga della Soudal Quick Step che nuovamente ha dimostrato a tutti, anche ai più scettici le sue incredibili qualità.

A 17 secondi di ritardi ha chiuso lo statunitense Magnus Sheffield della Ineos Grenadiers, bravissimo in una cronometro per specialisti a mettersi alle spalle corridori sulla carta molto più quotati di lui. Terza posizione per lo svizzero Stefan Kung, già due volte campione europeo a cronometro, addirittura a 29 secondi dal vincitore di giornata.

Una bellissima sorpresa arriva dal talento messicano Isaac del Toro della UAE Team Emirates, capace di chiudere a 37 secondi. Ricordiamo che il corridore è alla primissima stagione tra i professionisti e ha già all’attivo un successo di tappa al Tour Down Under. Alle spalle di Del Toro termina il nostro Mattia Cattaneo della Soudal Quick Step, primo italiano al traguardo a 47 secondi dal suo compagno di squadra Evenepoel.

Volta ao Algarve, per Ganna una crono da dimenticare

Cronometro davvero da dimenticare per Filippo Ganna alla Volta ao Algarve in quello che doveva essere l’anticipo della sfida tra il piemontese e Remco Evenepoel alle prossime Olimpiadi di Parigi. La speranza è che il corridore della Ineos Grenadiers sia solamente indietro di condizione e che la forma possa migliorare di settimana in settimana.

Ganna, infatti, ad agosto non proverà solamente a bissare l’oro olimpico ottenuto insieme a Simone Consonni, Jonathan Milan e Francesco Lamon nell’inseguimento a squadre. L’obiettivo è ancora più alto: vincere in pista e vincere su strada nella prova a cronometro, dove è da sempre un grande specialista, come dimostrano i due titoli mondiali.

La nuova classifica

Con la vittoria odierna a cronometro Remco Evenepoel vola al comando della classifica generale, strappando la maglia di leader a Daniel Martinez, vincitore l’altro ieri sull’Alto da Foia. Il belga della Soudal Quick Step è primo con 48 secondi proprio sul colombiano della Bora hansgrohe e con 1’12” sullo sloveno Jan Tratnik della Visma Lease a Bike, oggi decimo.

Wout Van Aert, sempre della Visma Lease a Bike, scala quattro posizione e si ritrova al quarto posto a 1’18”, stesso tempo dello svizzero Stefan Kung.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →