Volkswagen ID.Buzz GTX, la rivisitazione del mitico furgoncino si fa sportiva

Il pullmino hippie si aggiorna con la sua versione più potente mai creata. Sbarcherà sul mercato nella seconda metà del 2024

Volkswagen ID.Buzz GTX
Volkswagen ID.Buzz GTX - Foto credits Volkswagen press


Una delle icone del mondo a quattro ruote, rinata in chiave moderna, diventa anche sportiva. E’ la storia del minivan elettrico Volkswagen ID.Buzz GTX, il mitico pullmino hippie che, dopo essere tornato sulle scene in chiave elettrica, aggiunge un tocco di sportività alla sua dotazione.

II “Bulli” a batteria, infatti, adesso è più potente che mai grazie ai due motori elettrici che portano la potenza a 340 CV promettendo prestazioni da sportiva – ovviamente per la categoria – senza però sacrificare la sua natura votata allo spazio e alla praticità.

Comodità, ma anche sportività

La parte più importante del nuovo Volkswagen ID.Buzz GTX è quella che non si vede. A muovere il furgoncino, infatti, c’è un powertrain composto da due diversi motori elettrici capaci di sviluppare la trazione integrale 4Motion, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h che avviene in 6,5 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente a 160 km/h.

Disponibili, poi, due diversi tagli di batteria, con la possibilità di scegliere la versione da 79 kWh (la stessa montata sulla ID.3 GTX) e quella da 86 kWh, che invece muove la ID.7 GTX Tourer. Per quanto riguarda la ricarica, invece, il mezzo supporta quella rapida fino a 200 kW, con tempi di ricarica di 25 minuti per passare dal 10 all’80%.

Gli interni di Volkswagen ID.Buzz GTX
Gli interni di Volkswagen ID.Buzz GTX – Foto credits Volkswagen press

L’aumento di potenza ha portato, di conseguenza, anche una maggiore capacità di traino con ID.Buzz GTX a passo normale che supporta fino a 1.800 kg e quello a passo lungo che arriva a 1.600 kg. Il design, invece, rimane lo stesso ma si arricchisce di dettagli che dalla chiara vocazione sportiva come il paraurti e gli elementi aerodinamici, i fari Matrix LED e i nuovi cerchi da 19″.

Esclusiva per il modello, poi, la nuova verniciatura in Cherry Red, che può essere anche in versioni bicolor con la tinta “Mono Silver Metallic”.

Rivisti infine, anche gli interni che esaltano il carattere sportivo con sedili speciali e l’infotainment di ultima generazione dotato di uno schermo da 12,9″, A completare il tutto c’è anche un head-up display e un assistente vocale avanzato chiamato IDA che comprende l’integrazione con l’intelligenza artificiale di ChatGPT per risposte più dettagliate durante la guida.

Non mancano poi gli ADAS, i sistemi di assistenza alla guida, che includono il Park Assist Plus con funzione Remote per il parcheggio a distanza tramite smartphone e il sistema Exit Assist, che previene l’apertura delle porte in caso di pericolo. Prezzi e allestimenti, invece, verranno comunicati in prossimità dello sbarco sul mercato che avverrà nella seconda metà de 2024.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →