Trek Emonda SLR, Pedersen e Ciccone su un vero e proprio bolide

La Trek Emonda SLR è la bici a disposizione del team Lidl Trek per la stagione World Tour 2024

Trek Emonda SLR
La Trek Emonda SLR del team Lidl Trek (credits: A.S.O.)


I corridore della Lidl-Trek hanno scelto la bicicletta più performante del catalogo dell’azienda statunitense Trek. Si tratta della Emonda SLR, collaudata proprio al fianco dei campioni del team come Mads Pedersen, iridato a Harrogate nel 2019, Giulio Ciccone e Jasper Stuyven.

Tutto è nato da una sfida, la richiesta dei corridori di poter pedalare su un mezzo ancora più veloce. Gli ingegneri del brand di Waterloo si sono così messi all’opera e il risultato è stato davvero incredibile. Parliamo di un telaio con profilo aerodinamico che contribuisce ad aumentare la velocità sia in pianura che in salita.

L’aerodinamica non ha però influito sul peso e sulla maneggevolezza. La nuova Emonda SLR è infatti più veloce del modello precedente: è un minuto più veloce a ritmo costante in pianura, diciotto secondi più rapida su una salita con una pendenza media dell’8%. Il tutto con 182 grammi risparmiati di peso.

Trek Emonda SLR: com’è fatta

Ci sono voluti oltre due anni di ricerca e sviluppo, un software di modellazione all’avanguardia e una nuovissima stratificazione in carbonio, ma la nuovissima Emonda ha finalmente sfrecciato sulla montagna più famosa del mondo, l’Alpe d’Huez.

Gli ingegneri Trek hanno utilizzato il software di ottimizzazione HEEDS, prendendo in considerazione migliaia di variabili e scegliendo la tubazione migliore, ottimizzando nelle combinazioni tra aerodinamica e peso.

Su questo modello è stato utilizzato il carbonio OCLV 800 Series, trovando una configurazione leggera, resistente e veloce. Una stratificazione che ha permesso di utilizzare meno materiale, mantenendo il peso della bici inferiore ai 700 grammi.

Cosa monta

La Trek Emonda SLR monta una trasmissione Sram Red eTap AXS a dodici velocità con guarnitura 48-35 e cassetta 10-33. Inoltre troviamo delle ruote Bontrager Aeolus RSL 37 con pneumatici Pirelli P Zero Race e un manubrio e attacco integrati Bontrager Aeolus RSL.

Ma passiamo in rassegna i campioni che pedaleranno su questo assoluto bolide. Mads Pedersen è il capitano della Lidl Trek, già campione del mondo a Harrogate nel 2019. Ma saranno presenti anche Giulio Ciccone, che sogna un altro grande successo come quello della maglia a pois lo scorso anno al Tour de France, l’iridato Under 23 Filippo Baroncini passato dalla UAE Team Emirates.

Altri campioni? Bauke Mollema, Jasper Stuyven, Patrick Konrad, Fabio Felline, Edward Theuns e Andrea Bagioli. Già nove le vittorie ottenute in questo inizio di stagione dalla squadra diretta da Luca Guercilena. Il solo Pedersen ha conquistato sei corse tutte in Francia, ma anche gli altri: Jonathan Milan alla Vuelta Valenciana e Ryan Gibbons al campionato nazionale sudafricano in linea e a crono.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →