Look 795 Blade RS, conosciamo meglio la bici del team Cofidis

Conosciamo meglio la Look 795 Blade RS, la bicicletta a disposizione del team Cofidis per la stagione ciclistica iniziata nelle scorse settimane

Look Blade RS Cofidis
La Look Blade RS del team Cofidis per il 2024


Bici francese, squadra francese. Look e Cofidis si uniscono per portare avanti il nome del ciclismo transalpino, un connubio che potrebbe diventare la grande sorpresa del circuito World Tour 2024. A disposizione degli atleti, c’è infatti l’innovativa 795 Blade RS.

Al timone della squadra troviamo l’esperto team manager Cedric Vasseur, ma c’è anche un po’ di Italia nel team. Sì, perché il direttore sportivo non è che Roberto Damiani, uno dei diesse più apprezzati dell’intero gruppo, che negli anni scorsi ha portato in squadra anche l’olimpionico Elia Viviani.

Look 795 Blade RS: com’è fatta

Si tratta dalla bicicletta “più veloce” mai uscita dagli stabilimenti Look, che ha già risposto presente in queste prime uscite di inizio anno tra circuito maschile e femminile. Il telaio non è altro che il risultato di uno sviluppo meticoloso, condotto al fianco dei corridori professionisti del team Cofidis, per trovare la disposizione perfetta del carbonio e la geometria migliore.

Frutto di un lungo lavoro in galleria del vento, la 795 Blade RS prevede un telaio e dei componenti ottimizzati aerodinamicamente, che garantiscono una guida estremamente veloce. Il cockpit è completamente integrato all’interno del telaio per un’ergonomia perfetta e grande maneggevolezza.

Il telaio è costruito utilizzando una speciale miscela di fibra di carbonio con predominanza di fibre ad alto modulo per un rapporto unico tra peso e rigidità, mentre ogni forma, spessore e giunzione è modellata per migliorare le qualità dinamiche e la durata della bici.

Nonostante sia inconfondibilmente aggressiva, le opzioni di regolazione della Look Blade RS sono numerose per rispondere alle esigenze dei diversi tipi di ciclisti. Ma cosa monta? Troviamo una trasmissione Shimano Dura Ace Di2 a dodici velocità che si unisce a un impianto frenante Dura Ace BR 9170. Le ruote sono fornite da Corima e sono le WS Evo Tubeless con pneumatici Continental GP 5000.

Cofidis: chi sono i corridori

La Cofidis è una squadra che negli ultimi anni è cresciuta moltissimo, passando da essere una delle tante formazioni Professional ad una rispettata compagine World Tour. E questo è accaduto per via degli ottimi risultati ottenuti nelle passate stagioni.

Per esempio lo scorso anno si contano due vittorie al Tour de France con Izagirre e Lafay, ma anche un successo alla Vuelta di Spagna, già ottenuto per altro nel 2022. L’anno ancora precedente c’è stata invece la grande vittoria al Giro d’Italia sempre di Lafay.

Oltre ai due nomi già citati, la formazione francese può contare sullo sprinter Bryan Coquard, un vero asso delle volate, ma anche il forte scalatore transalpino Kenny Elissonde. Altra stella della squadra è Benjamin Thomas, fuoriclasse della pista che ha nelle Olimpiadi di Parigi il principale obiettivo della stagione.

Ma c’è anche un italiano in squadra: Stefano Oldani, vincitore di una tappa a Genova del Giro d’Italia e nuovo acquisto della Cofidis.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →