Eleglide Tankroll, la fat e-bike economica nata per sfidare la città

Eleglide Tankroll rappresenta uno dei modelli di fat e-bike più apprezzati dai ciclisti per le sue caratteristiche. Ecco tutto quello che c’è da sapere

Eleglide Tankroll
Eleglide Tankroll - Foto credits Eleglide media


Negli ultimi anni le e-bike, o, più semplicemente, le biciclette a pedalata assistita sono cresciute a dismisura conquistando una fetta di mercato importante agli occhi dei consumatori.

Tra queste una delle categorie più scelte dai ciclisti sono le fat e-bike, ossia biciclette che si caratterizzano soprattutto per la presenza di ruota dalle dimensioni importanti unendo a questa caratteristica anche quella della pedalata assistita.

Queste biciclette, infatti, rappresentano la soluzione ideale per chi vuole un mezzo in grado di affrontare quasi ogni sfida – sfruttando proprio le ruote maggiorate – ma non disdegna neanche l’uso quotidiano della bicicletta, magari nel tragitto casa-lavoro o per i suoi spostamenti quotidiani all’interno dell’ambiente urbano.

Uno degli ultimi modelli presentati sul mercato è Eleglide Tankroll, un modello di fascia medio-bassa che appartiene a questa categoria e che si sta affermando come una delle migliori per muoversi in città.

Eleglide Tankroll, il suo habitat è la città

Un bicicletta che, visto il prezzo di 1.200 euro, si assesta su una fascia popolare. Ma, ovviamente, non l’unico motivo dietro il suo successo. Il mezzo può essere ordinato su internet e si riceve a casa già parzialmente assemblata.

A muoverla c’è un motore brushless, che garantisce una potenza massima di 740 W e una coppia di 57 Nm, utili per raggiungere una velocità massima di 25 km/h.

La potenza erogata, poi, è configurabile in cinque diversi step di assistenza. In questo modo si possono percorrere molti chilometri senza accusare la fatica e inoltre, al massimo livello, pedalare è praticamente inutile se non per azionare il motore elettrico.

La fat e-bike Eleglide Tankroll
La fat e-bike Eleglide Tankroll – Foto credits Eleglide media

Ad alimentarla, poi, ecco la batteria di tipo rimovibile da 480Wh posizionata nella parte trasversale del telaio.

L’accumulatore, che può essere ricaricato anche a casa in una semplice presa domestica, garantisce fino a 65-70 km in modalità di assistenza. Un dato sufficiente per spostarsi tranquillamente senza dover ricaricare ogni sera la bicicletta.

Non manca poi una interessante dose di tecnologia, rappresentata dal display LCD che fornisce tutte le informazioni utili – autonomia residua compresa – al ciclista tenendolo sempre informato sui parametri più importanti.

Progettata in modo specifico per un utilizzo come bicicletta cittadina Eleglide Tankroll è inoltre dotata di un cambio Shimano a 7 velocità, doppi freni a disco e sospensione idraulica anteriore con funzione di blocco e permette di affrontare percorsi sterrati senza troppi problemi.

Anche se il meglio lo dà in città, il suo habitat ideale, nel quale dimostra di sapersi muovere senza affanni tanto da poter sostituire uno scooter elettrico.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →