Dacia Sandero, la prossima generazione sarà elettrica

Lo ha confermato Denis Le Vot, il direttore generale del brand durante il Salone di Ginevra, annunciando anche che sarà un’auto fondamentale per il marchio

Dacia Sandero
Dacia Sandero - Foto credits Dacia press


Sono sempre di più, nel mondo automobilistico, le case che si stanno convertendo, in parte o totalmente, alla causa green sviluppando vetture elettriche. Le auto a zero emissioni, infatti, stanno diventando sempre più popolari e, nei prossimi anni, cresceranno ancora visto che la stragrande maggioranza dei brand, ormai, ha deciso di percorrere questa strada andando incontro alle richieste dell’Europa e cercando di offrire modelli che possano soddisfare sempre più le richieste dei clienti.

Tra coloro che nei prossimi anni daranno alla luce un modello elettrico c’è anche Dacia. A rivelarlo, in una intervista ad Automotive News Europe, è stato CEO della casa automobilistica Denis Le Vot che ha sottolineato come “la prossima generazione di Sandero avrà un motore a combustione interna, ma avrà anche una versione elettrica. Arriverà nel 2027 o 2028 e rimarrà in commercio fino al 2035, quando l’UE imporrà la vendita di sole auto ad emissioni zero”.

Dacia Sandero, futuro elettrico per l’auto

La nuova generazione di Dacia Sandero, quindi, che è pronta a sbarcare sul mercato nel 2027 o nel 2028 sarà proposta anche in versione elettrica. Una novità molto importante per il brand che fa parte della galassia Renault e che, ad oggi, è l’auto più venduta di Dacia e seconda assoluta in Europa, secondo i dati di Dataforce, con 235.839 immatricolazioni nello scorso anno.

Nuova Dacia Sandero
Nuova Dacia Sandero – Foto credits Dacia press

Dacia Sandero, nella sua versione elettrica, beneficerà quindi del lavoro di sviluppo svolto dal Gruppo Renault sulle piccole auto elettriche, tra cui la Renault 5 lanciata a Ginevra e la futura Renault 4, che dovrebbe arrivare nei prossimi mesi. Molto probabile, quindi, che Dacia Sandero elettrica sfrutterà la piattaforma CMF-B EV ribattezzata AmpR Small.

Ovviamente, nonostante la propulsione elettrica, Dacia non ha nessuna intenzione di snaturare il proprio modello più venduto. Per questo l’obiettivo è quello di continuare ad offrire la Sandero ad un prezzo accessibile, anche nella sua versione elettrica, lavorando molto sul contenimento dei costi, puntando soprattutto su batterie più economiche, anche eventualmente a scapito dell’autonomia e dei tempi di ricarica.

Il lavoro di Dacia sulla sua nuova Sandero elettrica è appena iniziato e, almeno per ora, nessun informazione su eventuali specifiche, potenza o allestimenti è trapelata. L’unica cosa certa è che Dacia Sandero è pronta ad entrare a fare parte del variegato mondo delle auto elettriche confermando, ancora una volta di più, come queste vetture rappresentino lo standard di riferimento per le case automobilistiche e che, molto presto, lo diventeranno anche per gli automobilisti.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →