Tesla Roadster, la super elettrica arriva nel 2025

La super sportiva americana, presentata a livello di concept nel 2017, è pronta ad arrivare sul mercato

Tesla Roadster
Tesla Roadster - Foto credits Tesla press


Tesla Roadster, la super auto elettrica che punta a rivoluzionare completamente il mondo delle vetture a zero emissioni, alla fine si farà. Dopo diversi ritardi, annunci disattesi e slittamenti, Elon Musk, fondatore del brand leader delle auto elettriche, ha annunciato che la presentazione del nuovo modello è attesa per la fine dell’anno con la commercializzazione che partirà nel 2025.

Eppure Tesla Roadster sembrava destinata a rimanere solo un progetto, una fantasia bella ma irrealizzabile anche per l’azienda che sta dominando il mercato delle auto elettriche nel mondo. E invece, almeno stando alle parole di Musk, la sua realizzazione è molto più vicina di quanto si potesse pensare.

Tesla Roadster, la super sportiva in chiave elettrica

L’elettrica ad altissime prestazioni del brand americano, quindi, vedrà la luce con l’arrivo del nuovo anno. E sarà una vettura senza compromessi, con soluzioni tecnologiche all’avanguardia e prestazioni da lasciare senza fiato. O almeno così ha fatto intendere Musk che sul social network X, l’ex Twitter, ha spiegato che “Tesla Roadster che scatterà da 0 a 60 miglia orarie (96,56 km/h) in meno di un secondo”.

Ma le prestazioni da sportiva fuori dal comune non saranno l’unico effetto speciale, secondo Musk. Tra le grandi novità dell’auto, seppur solo come pacchetto opzionale, ci saranno 10 piccoli propulsori a razzo, sviluppati direttamente da SpaceX,. Che saranno disposti intorno all’auto e saranno in grado di migliorare notevolmente l’accelerazione, la velocità massima, la frenata e il rendimento nelle curve.

Nuova Tesla Roadster
Nuova Tesla Roadster – Foto credits Tesla press

Un progetto decisamente fuori dal comune che, però, in passato era più volte stato stoppato. Presentata già nel 2017 a livello di concept, inizialmente il debutto sul mercato era previsto per il 2020, ma poi è stato cancellato. Nel 2021, poi, lo stesso Musk aveva fissato il lancio prima nel 2022. E poi nel 2023, attribuendo i ritardi ai “colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento globale”. Adesso il 2025 sembrerebbe essere l’anno giusto anche se, con il vulcanico fondatore del brand americano, non si può mai sapere.

L’annuncio, però, fa sperare gli appassionati del marchio che non vedono l’ora che Tesla Roadster, dopo tanta attesa, veda finalmente la luce in fondo al tunnel. Dando vita a quella super sportiva che l’azienda promette da tempo realizzando quell’ambizioso progetto che punta a fornire non solo vetture elettriche che possano garantire spostamenti a zero emissioni e tanti chilometri. Ma che sappiano anche trasmettere quel brivido dato dalle prestazioni che molti automobilisti ancora sono convinti di non poter provare guidando una vettura a batteria.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →