Cadel Evans Road Race: Pithie vince a Geelong davanti a Tesfatsion e Zimmermann

Laurence Pithie vince la Cadel Evans Road Race davanti a Tesfatsion e Zimmermann.

Laurence Pithie
Laurence Pithie vince la Cadel Evans Road Race davanti a Tesfatsion e Zimmermann


Stabilire il vincitore della Cadel Evans Road Race non è stato semplice, ci sono voluti alcuni minuti e l’ausilio della tecnologia. Il fotofinish, infatti, ha stabilito che a Geelong il più veloce è stato, un po’ a sorpresa, il neozelandese Laurence Pithie.

Sprint potente e deciso, condizionato anche da alcuni rallentamenti dovuti a manovre non troppo corrette dei suoi avversari, ma che non gli hanno impedito di alzare le braccia al cielo. Per Pithie è il secondo successo in carriera dopo la Cholet-Pays de la Loire, il primo di categoria World Tour.

Seconda posizione per l’eritreo Natnael Tesfatsion della Lidl Trek, che per pochissimi centimetri si è dovuto arrendere allo spunto del francese. Chiude il podio il tedesco Georg Zimmermann della Intermarché Wanty.

La gara è stata caratterizzata da numerosi attacchi e cambi di scenari, dove a giocarsi la vittoria finale è stato un drappello di poco meno di venti corridori, che è riuscito ad avvantaggiarsi dopo l’ultimo passaggio sulla salita di Challambra Crescent.

Quinto posto per l’ecuadoriano Jhonatan Narvaez della Ineos Grenadiers, davanti al francese Axel Mariault della Cofidis e all’australiano Chris Hamilton del Team Dsm Firmenich PostNL. Primo degli italiani è Christian Scaroni dell’Astana Qazaqstan, ottavo.

La top-ten viene chiusa dal tedesco Jonas Rutsch della EF Education EasyPost e dal francese Louis Barré dell’Arkèa B&B Hotels.

Laurence Pithie: chi è il vincitore della Cadel Evans Road Race

Nato in Nuova Zelanda, più precisamente a Christchurch, il 17 luglio del 2002, Laurence Pithie si è fatto conoscere fin da juniores, ottenendo ottimi risultati in patria. Nella categoria ha chiuso in seconda e terza posizione nella cronometro dei campionati nazionali.

Nel 2021, a diciannove anni, il neozelandese è salito sul podio del Circuit de Wallonie, su quello di una tappa del Tour de la Mirabelle e su quello del Tour du Pays de Montbélliard. Inoltre, ha conquistato il Baltic Chain Tour.

La stagione successiva con la maglia dell’Equipe Continental Groupama FDJ vince una tappa al Tour de Normandie, sale sul podio all’Alpes Isère Tour, vince il GP de la ville de Pérenchies, fa terzo a Poggiana e secondo alla Ronde de l’Isard.

Lo scorso anno il grande salto tra i professionisti con la maglia della Groupama FDJ, cogliendo ottimi risultati. È ottavo alla Nokere Koerse, secondo alla Classique Loire Atlantique, primo alla Cholet-Pays de la Loire. Ma anche quinto al Circuit de Charleroi Wallonie, quinto anche alla Bemer Cycling Classic e al Gran Prix d’Isbergues.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →