Bike Night, tornano le tappe di cicloturismo in notturna

Sono tre le tappe organizzate per le Bike Night 2024 che vedranno protagoniste Ferrara, Milano e Udine

Bike Night
Bike Night - Foto Shutterstock | di frantic00


Pedalare di notte rappresenta un’esperienza molto particolar che tutti i ciclisti, almeno una volta nella volta, dovrebbero provare. Con il buio, infatti, i sensi si attivano in modo diverso e la sensibilità cambia mettendo in moto processi che di giorno normalmente non avvengono.

Per gli amanti delle pedalate notturno il 2024 regala le Bike Night, passeggiate cicloturistiche in notturna della lunghezza di 100 km:. Queste si svolgono da da mezzanotte all’alba, con la compagnia delle stelle, su percorsi ciclabili sicuri e con ristori, assistenza e colazione.

Le Bike Night, cosa sono e come funzionano

Per quest’anno gli organizzatori di Witoor hanno selezionato tre diversi eventi: il primo va da Ferrara al mare, il secondo parte da Milano per arrivare al Lago Maggiore mentre l’ultimo vede come meta di partenza da Udine per arrivare a Ugovizza sull’Alpe Adria. Durante questi eventi, inoltre, sono previsti anche 3 ristori. Oltre alla possibilità, all’arrivo all’alba, di fare colazione tutti insieme.

Pedalare di notte rappresenta un’esperienza decisamente particolare, capace di regalare sensazioni uniche. L’importante è avere la bici giusta e delle luci – sia posteriori che anteriori – per illuminare la strada e pedalare così in sicurezza gustandosi così la notte e il cielo stellato sopra la testa.

Bici di notte
Bici di notte – Foto Shutterstock | di s8

Le Bike Night, giunte ormai alla decima edizione, confermano quindi la classica formula che tanto successo ha riscosso negli anni passati. Si parte in gruppo, a mezzanotte, ci si muove su percorsi perlopiù ciclabili, sicuri. E gli organizzatori garantiscono assistenza.

Il primo appuntamento, quello che parte da Ferrari per arrivare sulle spiagge dell’Adriatico, partirà il 15 giugno e si snoderà sulla Ciclovia Destra Po, una delle più famose e conosciute agli appassionati di cicloturismo andando così ad esplorare una delle zone più interessanti, per gli appassionati a due ruote, d’Italia.

Il secondo appuntamento, invece, è fissato per il 6 luglio quando si partirà dal centro di Milano per muoversi lungo la ciclabile del Naviglio Grande per poi costeggeranno il Ticino fino ad arrivare, con le luci dell’alba, sulle sponde del Lago Maggiore, ad Arona. Un percorso immerso nella natura, capace di regalare sensazioni uniche coinvolgendo anche i ciclisti meno esperti.

L’ultimo evento invece è fissato per il 20 luglio; in questa data la protagonista sarà, insieme ai ciclisti che prenderanno parte all’evento, Ciclovia Alpe Adria, già più volte premiata come la migliore d’Italia e uno dei percorsi più famosi per gli amanti del cicloturismo in Italia. Saranno 100 km, da Udine a Ugovizza per scoprire la bellezza del Friuli.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →