L’assurdo incidente di Diaz: va all’automedica e cade

Il racconto dell’incredibile incidente di Jose Manuel Diaz alla Volta a Catalunya

Jose Manuel Diaz
Jose Manuel Diaz a terra dopo l'incidente alla Volta a Catalunya (foto: Twitter/JoseManuelDiaz)


Si può cadere mentre si sta andando all’automedica in coda al gruppo per un graffio? Ebbene sì, è successo al corridore spagnolo della Burgos BH, Jose Manuel Diaz, alla Volta a Catalunya. L’atleta si è fatto sfilare da tutti gli avversari e si è appoggiato all’ammiraglia dove siede il medico di corsa.

A quel punto si è sporto con il capo per chiedere una pomata per curare un graffio, ma nemmeno il tempo di pronunciare la frase, che Diaz si è ritrovato improvvisamente a terra. Le conseguenze sono state terribili. Ritiro immediato dalla corsa e bollettino medico che recita la rottura del perone.

Un incidente che non ha davvero senso, ma che può succedere in uno sport così pericoloso come il ciclismo. Ogni dettaglio va curato e ogni momento della gara non può essere preso sotto gamba. Jose Manuel Diaz, inoltre, stava andando molto forte in questa edizione della corsa. Pensare che martedì scorso nella tappa di Vallter 2000 aveva chiuso in decima posizione.

La dinamica dell’incidente di Diaz

Ci si chiede come sia possibile che Diaz sia finito a terra in un momento così apparentemente tranquillo della tappa. A quanto sembra, il corridore della Burgos BH era molto vicino all’ammiraglia del medico, quando l’automobilista di questa ha leggermente sbandato.

La manovra ha fatto sì che Diaz venisse colpito e scaraventato rovinosamente a terra. Lo stesso atleta ha subito reso noto il fatto sui propri canali social, pubblicando dei post e delle foto che lo ritraggono sull’asfalto.

“Nel nostro mestiere ci sono cadute che non sono evitabili, ma quando vai all’auto medica per chiedere della vaselina per un graffio e il dottore ti prende per il manubrio e in un decimo di secondo ti ritrovi a terra…”.

A quanto sembra, dunque, un errore dell’automedica fatto di superficialità. L’incidente non ha costretto Diaz solamente al ritiro, bensì a stare fermo anche per i prossimi mesi. L’infortunio, infatti, è piuttosto grave e ci vorrà del tempo per rientrare alle corse.

“Sfumano mesi di preparazione”

Un incidente ai limiti della realtà che può compromettere un’intera stagione. Diaz ha infatti continuato a pubblicare post sui social, esprimendo tutta la propria amarezza per l’accaduto.

“Vedi sfumare in un attimo mesi di preparazione, ritiri in altura lontano dalla famiglia e dal mio bambino, così come tutti i sacrifici e gli investimenti, non solo miei ma anche dei miei familiari. Qualcosa del genere non è accettabile, un incidente così è assolutamente da evitare”. 

Anche la squadra con il direttore sportivo Ruben Perez ha commentato quanto successo. “Jose Manuel Diaz deve lasciare il Giro della Catalogna dopo un incidente molto evitabile. Auguriamo a Titan buona fortuna!“.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →