AlUla Tour, Simon Yates si prende tutto. Sobrero è quarto nella generale

Simon Yates della Jayco-AlUla può festeggiare il successo di tappa e la conquista della classifica generale dell’AlUla Tour 2024.

yates alula tour
Simon Yates vince la quinta tappa e la classifica generale dell'AlUla Tour (credits: AlUla Tour / Ballet)


Grandi emozioni nella quinta e ultima tappa dell’AlUla Tour. Una frazione vissuta intensamente dal primo all’ultimo chilometro e con la salita finale a risultare, come preventivato, decisiva per le sorti della classifica generale. A spuntarla e a prendersi tutto è stato il britannico Simon Yates della Jayco-AlUla.

Molto rapidamente il gruppo si è decimato sulle dure rampe dell’ascesa. Ad uno ad uno perdevano contatto dai favoriti, che sul traguardo di Skyviews of Harrat Uwayrid si sono giocati il successo in una volata a ranghi ristrettissimi.

Come detto a tagliare per primo la linea del traguardo è stato Simon Yates che per pochissimo ha anticipato i giovani William Lecerf, belga della Soudal Quick Step, e Finn Fisher Black, neozelandese della UAE Team Emirates.

A due secondi di distacco non è riuscito a chiudere il gap il polacco Rafal Majka, sempre della UAE Team Emirates, mentre ancora più dietro a cinque secondi sono arrivati il francese Pierre Latour (Decathlon Ag2r La Mondiale) e il norvegese Anders Halland Johannessen (Uno-X Mobility).

Completano la top-ten, al settimo posto Gianluca Brambilla (Q36.5 Pro Cycling) davanti a Matteo Sobrero (Bora hansgrohe) e Davide Formolo (Movistar). Decimo, invece, lo spagnolo Ivan Romeo, anche lui della formazione iberica della Movistar.

AlUla Tour 2024: le classifiche finali

Con la vittoria odierna Simon Yates si è portato a casa anche la classifica generale dell’AlUla Tour 2024, arricchendo il proprio palmares già colmo di vittorie. Il britannico fa felice il suo sponsor che, tra le altre cosa, dà il nome proprio alla corsa.

A tre secondi dal vincitore William Lecerf e Finn Fisher Black in quest’ordine. Seguono Matteo Sobrero a 12 secondi, Gianluca Brambilla a 18 e Davide Formolo a 22. È settimo il francese Bryan Coquard della Cofidis, secondo ieri a Maraya, davanti all’olandese Rick Pluimers della Tudor Pro Cycling.

In nona posizione troviamo Ivan Romeo con un distacco di 40 secondi. Dietro di lui l’eritreo Merhawi Kudus della Terengganu Cycling Team a 45 secondi.

Per quanto riguarda la classifica a punti è il belga Tim Merlier a festeggiare con 39 punti, gli stessi di Casper Van Uden (Team Dsm Firmenich PostNL) che però, a differenza dello sprinter della Soudal Quick Step che ne ha vinte due, può contare su una sola vittoria di tappa in questa edizione della corsa.

William Lecerf, in virtù del piazzamento ottenuto oggi, pur avendo lo stesso tempo di Finn Fisher Black, si porta a casa la maglia bianca di miglior giovane dell’AlUla Tour 2024.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →