AlUla Tour, la tappa di apertura vede il successo del giovane Van Uden

Casper Van Uden ha vinto la prima tappa dell’AlUla Tour 2024, la corsa in Arabia Saudita di categoria 2.1

van uden alula tour
Casper Van Uden ha conquistato la prima tappa dell'AlUla Tour 2024 (foto: AlUla Tour / Lopez)


Si è aperto nel pomeriggio del deserto saudita l’AlUla Tour 2024, corsa appartenente al circuito dell’Asia Tour di categoria 2.1. Come previsto nei giorni scorsi la prima tappa con arrivo all’avveniristica stazione dei treni di Al Manshiya si è conclusa con una tiratissima volata.

A spuntarla, per pochissimi centimetri, è stato l’olandese Casper Van Uden, giovanissimo corridore della Dsm Firmenich PostNL, al primo successo in carriera tra i professionisti. Il favoritissimo di giornata, l’australiano Dylan Groenewegen, deve accontentarsi della seconda posizione.

Dietro al velocista della Jayco-AlUla, squadra che possiede nel proprio nome lo sponsor della corsa, chiude in terza posizione Tim Merlier della Soudal Quick Step. Quarto un altro giovane: Soren Waerenskjold della Uno-X Mobility, già campione del mondo delle prove contro il tempo tra gli Under 23.

Il serbo Dusan Rajovic della Bahrain-Victorious e l’olandese Arvid De Kleijn della Tudor Pro Cycling anticipano poi il primo italiano al traguardo, Matteo Malucelli (JCL Team Ukyo) in settima piazza. Chiudono la top-ten il colombiano Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates), il russo Gleb Syritsa (Astana Qazaqstan) e Davide Cimolai (Movistar).

Van Uden: chi è il vincitore della prima tappa dell’AlUla Tour

Nato a Schiedam il 22 luglio del 2001, Casper Van Uden si è sempre distinto fin da giovanissimo per la sua capacità di eccellere allo sprint. Dai primi successi da juniores come la Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Corsa della Pace, a quelli da Under 23.

È proprio nella categoria dilettantistica che l’olandese si è fatto vedere, vestendo la maglia della Dsm Development. Vittorioso in una tappa della Ronde de l’Isard, alla Course Cycliste de Solidarnosc, al Tour de l’Avenir, alla Ronde van de Achterhoek, al Tour de Normandie e al Tour de Bretagne.

Promosso con la selezione World Tour della Dsm Firmenich, Van Uden non ha ottenuto vittorie, ma ottimi piazzamenti. Terzo alla Milano-Torino, secondo in una frazione del Tour of Britain e sesto alla Omloop van het Houtland.

La tappa di domani

Se la tappa di oggi sorrideva ai velocisti, diversamente domani i grandi protagonisti saranno gli uomini di classifica. Si parte da Winter Park e dopo ben 200 chilometri si arriverà in cima al breve strappo della Riserva Naturale di Sharaan.

Chi sono i favoriti di giornata? Simon Yates della Jayco-AlUla è senza alcun dubbio il leader della squadra, ma attenzione anche a Henok Mulubrhan dell’Astana-Qazaqstan e Rafal Majka dell’UAE Team Emirates. Tra gli italiani c’è Davide Formolo della UAE Team Emirates che può fare davvero molto bene.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →