Gli accessori indispensabili per la tua bici elettrica

Le bici elettriche sono sempre più popolari: ecco, quindi, una breve guida sugli accessori indispensabili per la propria e-bike

Accessori bici elettrica
Accessori per e-bike - Foto Shutterstock | Mariana Serdynska


Le biciclette elettriche, chiamate anche e-bike, rappresentano la nuova frontiera a due ruote. Queste, infatti, sono biciclette tradizionali che, però, incorporano un motore elettrico e una batteria per fornire assistenza alla pedalata per aiutare a muovere la bicicletta.

Le e-bike sono diventate sempre più popolari negli ultimi anni perché rappresentano un modo più semplice per muoversi in città – o anche fuori dai centri urbani – oltre ad essere un’opzione di mobilità sostenibile. Per questo tipo di bici, inoltre, esistono diversi accessori che, piano piano, sono diventati sempre più importanti.

Ecco, quindi, quali sono gli accessori indispensabili per chi possiede una bici elettrica per garantire un’esperienza di guida sicura, confortevole e divertente.

La sicurezza al primo posto

Quando si utilizza la bicicletta, che sia elettrica o meno, uno degli aspetti più importanti è rappresentato dalla sicurezza. In questo senso un accessorio fondamentale sono le luci e i riflettori. Questi, infatti, sono importanti per la visibilità del ciclista, sia di giorno che di notte, specialmente se si guida in zone urbane o in strade statali ad alto traffico.

Esistono diverse opzioni di luci, tra cui luci anteriori, posteriori, laterali e dinamiche, ma la cosa più importante è che queste garantiscano sia una buona visibilità, per non incorre nel pericolo di rimanere vittime di un incidente stradale, sia per illuminare nel miglior modo possibile la strada.

Sempre riguardo al capitolo sicurezza, poi, è importantissimo l’utilizzo del casco, in quanto questo protegge la testa da lesioni in caso di incidente. Anche in questo caso esistono diverse tipologie di caschi, alcuni dei quali studiati proprio per chi utilizza una bicicletta elettrica, molti dei quali utili a migliora anche il comfort dell’utente stesso.

Gli accessori per il trasporto

Chi utilizza la bici elettrica, poi, lo fa spesso per andare a lavoro – magari preferendola addirittura all’automobile – o per compiere il tragitto scuola-casa. Anche in questo caso ci sono degli accessori indispensabili per la bici elettrica, studiati appositamente per questi modelli.

Borse per bici elettriche
Borse per bici elettriche – Foto Pexels di Brett Sayles

Come, ad esempio, il portapacchi, utilissimo per trasportare carichi come la spesa, la borsa oppure il proprio personal computer. Per chi non vuole il portapacchi sulla propria bici elettrica, invece, esistono anche le borse, comodissime e di varia misura che possono essere utilizzate su manubrio o sulla sella, oltre che quelle impermeabili.

Gli accessori a prova di ladro

Molto importante, poi, mettersi al riparo da possibili inconvenienti spiacevoli, primo tra tutti il furto della propria bicicletta elettrica. Tra gli accessori indispensabili per le e-bike, infatti, rientrano anche gli antifurti.

Tra i più gettonati ci sono i lucchetti per biciclette, dispositivi meccanici o elettronici che consentono di bloccare la bicicletta ad un palo o ad una struttura fissa. Altro accessorio particolarmente utile contro i ladri, poi, è il localizzatore GPS, uno strumento progettato per consentire di tracciare la posizione della bicicletta in caso di furto e di fornire informazioni sul percorso, come la distanza percorsa, la velocità media e la durata del viaggio.

Infine, tra gli accessori indispensabili, ci sono anche videocamere per biciclette. Questi sono dei dispositivi che registrano video durante il viaggio e possono essere utilizzate per documentare incidenti, ma non solo visto che alcune videocamere per biciclette sono anche dotate di funzioni come la trasmissione in diretta i il rilevamento del movimento.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →