Volta Valenciana, la polemica di Mohoric: “Le altre squadre devono fare di più”

La Volta Valenciana si è aperta con la doppietta della VF Group Bardiani CSF Faizané firmata Tonelli e Tarozzi. Ma c’è anche la polemica di Matej Mohoric nei confronti degli avversari

tonelli tarozzi volta valenciana
Alessandro Tonelli e Manuele Tarozzi al traguardo della prima tappa della Volta Valenciana (credit: VF Group-Bardiani&SprintCyclingAgency)


La Volta Valenciana che si è aperta con la vittoria, molto a sorpresa di Alessandro Tonelli, che insieme al suo compagno Manuele Tarozzi, ha tagliato il traguardo in prima posizione per una giornata che resterà nella storia della VF Group Bardiani CSF Faizané.

Accanto alla gioia della squadra di proprietà di Bruno e Roberto Reverberi, c’è anche la rabbia di Matej Mohoric, l’unico ad aver provato a riprendere i due attaccanti. Lo sloveno si è mosso tardi, provando a sfruttare tutte le sue qualità da discesista, ma è stato ripreso dal gruppo.

Il classe 1994 ha lanciato un attacco nei confronti degli avversari, colpevoli di aver reagito solamente quando lui ha rotto gli indugi. “Abbiamo sciupato una grande occasione per vincere. Io e la mia squadra abbiamo fatto il nostro lavoro, ma gli altri? Forse dovrebbero fare qualcosa in più nei prossimi giorni se vogliono lottare per le vittorie di tappa“.

Mohoric spiega anche che l’attendismo di tutti è dovuto ad una condizione non ancora ottimale. “Per molti oggi era il primo giorno di gara della stagione, quindi non tutti hanno fiducia nei propri mezzi. In una situazione simile è difficile assumerti la responsabilità e dire ai tuoi compagni di tirare. Sono comunque contento per la fuga, solitamente non hanno molte possibilità“.

Il suo tentativo è comunque risultato un azzardo. “Con quei distacchi non possiamo mai sapere. Avevamo poche informazioni, ci dicevano che c’erano due minuti e mezzo tra gli attaccanti e noi, così ho provato. Molto spesso davanti si danno battaglia, qualcuno ai crampi, ma non sapevo che erano due della stessa squadra“.

Volta Valenciana: la gioia di Tonelli

Le parole con un velo di polemica di Matej Mohoric non si sposano con quelle di Alessandro Tonelli, vincitore della tappa di apertura che indosserà oggi la maglia di leader della classifica generale. Per il corridore bresciano è il secondo successo in carriera dopo quello al Tour Croatia del 2018, ben sei anni fa.

Nella gioia di volare verso il traguardo finale, Tonelli ha anche sbagliato strada, facendo prendere uno spavento alla sua ammiraglia che lo seguiva insieme a Tarozzi. “Sapevo che avevamo due minuti di vantaggio, quindi ho sbagliato apposta – ha detto sorridendo a CyclingPro – La nostra è stata una vittoria di squadra, con il mio compagno e tutti gli altri ragazzi“.

Ma come hanno deciso chi sarebbe stato il vincitore? Abbiamo deciso in salita, dove io ero più forte di lui, ma ho deciso di aspettarlo. In quel momento Manuele mi ha detto che sarebbe stato più giusto se avessi vinto io. Questa è una corsa di prestigio e vincere qui è incredibile“.

Tonelli spiega che ha capito di poter vincere quando il vantaggio era arrivato addirittura a nove minuti. “Potevamo farcela. Ho parlato con Tarozzi, che ha attaccato per primo e io l’ho seguito. A quel punto mi sono messo io a fare il ritmo ed è andata benissimo“.

Autore Emanuele Peri

Sono un appassionato di ciclismo e di scrittura. Tutto è iniziato quando ero ancora molto piccolo e il giornalismo era il lavoro dei miei sogni. Unire questa passione ai pedali e alle due ruote è l'obiettivo verso cui tendere ogni giorno.

Visualizza tutti i post di Emanuele Peri →