Tata Punch.ev, la nuova auto elettrica arriva dall’India

Arriva sul mercato la nuova Tata Punch.ev, vettura del colosso indiano, che potrebbe sbarcare in Europa a un prezzo mai visto

Tata Punch.ev
Tata Punch.ev - Foto credits Tata Motors press


Sono pochissime le case automobilistiche che, nel corso degli ultimi anni, hanno rifiutato di sposare il concetto di mobilità sostenibile. La stragrande maggioranza di loro, infatti, ha nel proprio listino almeno un’auto elettrica e coloro che ancora non ce l’hanno sono a lavoro per svilupparle.

A queste, adesso, si aggiunge anche Tata, il colosso indiano dell’auto, che ha presentato la sua Punch.ev, l’elettrica del brand che è già ordinabile nel mercato indiano e in Nord Africa e che presto potrebbe sbarcare anche in Europa.

Tata Punch.ev, l’elettrica che mancava all’appello

Tata Punch.ev si presenta con l’aspetto di un SUV ed è costruita su una piattaforma che può ospitare uno o due motori con possibilità di dare vita a modelli sia a trazione anteriore, posteriore o integrale. La vettura in questione è disponibile in due diverse versioni, standard e Long Range, oltre a 4 allestimenti differenti tra cui scegliere.

All’interno, poi, ecco la strumentazione digitale e di un sistema infotainment da 17,78” sviluppato da Harman mentre per gli esterni ci sono fari a LED ed il tetto in vetro apribile. Non è stato trascurato, poi, neanche il fattore sicurezza con telecamere a 360°, il sistema blind spot e sei airbag per tutti i passeggeri.

Gli interni di Tata Punch.ev
Gli interni di Tata Punch.ev – Foto credits Tata Motors press

La prima, la standard, è dotata di motore elettrico sincrono a magneti permanenti da 60 kW e 114 Nm di coppia alimentato da una batteria con una capacità di 25 kWh che permette all’auto un’autonomia di 315 km secondo il ciclo indiano MIDC.

L’altra, la Long Range, propone invece un propulsore sincrono a magneti permanenti da 90 kW con 190 Nm di coppia con una batteria da 35 kWh in grado di offrire una percorrenza di 421 km.

Per la ricarica, invece, l’accumulatore della Long Renge può essere ricaricato in corrente alternata fino a 3,3 kW o 7,2 kW. Inoltre su questo modello è possibile aggiungere il supporto alla ricarica in corrente continua fino ad una potenza di 50 kW. Per la versione standard, invece, l’accumulatore può essere ricaricato in corrente alternata fino ad una potenza di 3,3 kW.

Ottimo, infine, anche il prezzo che sul mercato locale di 10.99 Lakh, pari a circa 12.000 euro al cambio attuale, ossia 6.000 euro in più della versione termica. Una vettura che, seppur senza fronzoli, può rappresentare la soluzione ideale per gli automobilisti particolarmente attenti al tema ambientale che non vogliono spendere una cifra eccessiva senza rinunciare alla possibilità di muoversi a zero emissioni.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →