Skoda Epiq, il nuovo SUV elettrico debutta nel 2025

Il nuovo modello elettrico della casa boema arriverà nel 2025 e promette un prezzo intorno ai 25.000 euro

Skoda Epiq
Skoda Epiq - Foto credits Skoda press


Il mondo dei SUV elettrici è in rapida espansione. Gli automobilisti, infatti, sono sempre più attratti da questo tipo di veicoli e, proprio per questo, le case automobilistiche continuano a sfornare modelli a ruote alte.

Anche Skoda, in questo senso, non è da meno rispetto alle altre case annunciando il suo nuovo SUV che sarà disponibile a partire dal 2025 e che promette un prezzo intorno ai 25.000 euro, una cifra decisamente vantaggiosa per gli automobilisti che cercano una vettura a ruote alte e dotata di propulsione elettrica.

Il futuro firmato Skoda

Sebbene si tratta solo di immagini al compuer, le forme e le caratteristiche del prossimo piccolo SUV elettrico della casa boema sono già chiaramente visibili. Il concept Skoda Epiq, infatti, si avvicina molto alla vettura che sarà poi immessa sul mercato anticipando le forme del modello finito e dando l’idea del nuovo linguaggio di design battezzato Modern Solid, destinato a influenzare tutte le Skoda del futuro.

Skoda Epiq rappresenta la base di una gamma di sei nuovi modelli 100% elettrici che il marchio ha intenzione di presentare nei prossimi anni ampliando così la propria offerta a zero emissioni. Con una lunghezza di poco superiore ai 4 metri, l’auto si adatta bene al contesto cittadino e si caratterizza per gruppi ottici a T per le luci diurne all’anteriore e la scritta Skoda illuminata sul portellone posteriore. Capiente, poi, nonostante le misure ridotte, il bagagliaio con il futuro modello Skoda che mette a disposizione 490 litri di carico.

Il nuovo SUV Skoda Epiq
Il nuovo SUV Skoda Epiq – Foto credits Skoda press

All’interno, invece, la casa ha optato per uno stile minimal senza che però questo vada ad inficiare sul livello di tecnologia immesso. Aprendo la portiera dell’auto e accendendo all’abitacolo, quindi, si può notare immediatamente la strumentazione digitale mostrata su un piccolo monitor inserito in una palpebra mentre per l’infotainment è disponibile un grosso monitor centrale.

Skoda Epiq, infine, nascerà sulla piattaforma MEB Entry, la stessa della versione di serie della Volkswagen ID.2 e della sua controparte firmata Cupra, la Raval. Una soluzione che consentirà a Skoda Epiq di sfruttare una batteria che garantirà circa 400 km di autonomia mentre nessun dettaglio, per, ora, è stato rivelato in merito alle prestazioni. L’auto, poi, sarà prodotta nel corso del 2025 a Pamplona, in Spagna, insieme ad altri modelli simili marchiati Cupra e Volkswagen. L’obiettivo di Skoda è quello di tenere un prezzo d’attacco intorno ai 25.000 euro, soglia che potrebbe naturalmente variare a seconda del mercato di riferimento.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →