Norvegia paradiso a zero emissioni: il 92% delle auto è elettrica

La Norvegia si conferma come un vero e proprio paradiso per le auto elettriche. Tanto che nel mese di febbraio il 92,1% dei veicoli venduti è stato a zero emissioni

Auto elettriche in Norvegia
Auto elettriche in Norvegia - Foto credits Shutterstock | di ginger_polina_bublik


Le auto elettriche stanno iniziando a svilupparsi in maniera importante. Dopo un periodo in cui gli automobilisti guardavano questi modelli con diffidenza, adesso le vetture a zero emissioni hanno iniziato a conquistare tutti.

Ma se in alcuni mercati fanno ancora ad arrivare a una quota ragionevole, come in Italia dopo sono al di sotto del 5%, in altri Paesi sono ormai lo standard di riferimento rappresentando addirittura la quasi totalità del mercato.

Norvegia patria delle auto elettriche

Il secondo caso è quello della Norvegia, vero e proprio paradiso delle auto a zero emissioni. Il governo di Oslo, qualche tempo fa, aveva fissato per il 2025 l’obiettivo di un mercato delle auto nuove del 100% elettrico.

A 20 mesi dalla scadenza di questo obiettivo, la missione pare a un passo dall’essere compiuta: a febbraio, infatti, i veicoli alla spina sono state il 92,1% dell’intero mercato, un valore addirittura in crescira rispetto all’anno scorso quando il dato si assestò intorno al 90%.

Una stazione di ricarica
Una stazione di ricarica – Foto Shutterstock | di ginger_polina_bublik

Un dato che rappresenta quasi un miracolo, specialmente se rapportato ad altri mercati come quello italiano o spagnolo.

A premiare la Norvegia, quindi, una politica decisamente improntata sullo sviluppo delle auto elettriche che ha portato anche le stesse case automobilistiche a non inserire più modelli con motori endotermici a quelle latitudini tanto che Volkswagen ha venduto la sua ultima auto a gas lo scorso dicembre. E tanti altri brand sono pronti a seguire l’esempio o hanno annunciato l’intenzione di farlo.

A dominare la classifica di vendita è Tesla Model Y, di gran lunga il modello più venduto con 1.749 unità – su un totale di 7.380 immatricolazioni -, il 23,7% dell’intero mercato automobilistico. Insieme alla Model Y sul podio c’erano Toyota bZ4x e Volkswagen ID.4, seguite dalla nuova Volvo EX30 e da due vecchie glorie elettriche come la Nissan LEAF e la Hyundai Kona, classici intramontabili delle auto elettriche.

E pensare che il risultato sarebbe potuto essere ancora migliore qualora fossero stati disponibili modelli più economici.

Attualmente, infatti, in Norvegia l’auto più economica fra le elettriche è la Nissan LEAF da 39 kWh, che parte da 232.600 corone norvegesi, circa 21.000 euro. Un ulteriore scatto, in questo senso, potrebbe arrivare dalle auto cinesi che solo adesso stanno iniziando a colonizzare questo mercato tanto che, tra quelli presenti, solo MG4 è entrata nella top 10 delle auto più vendute.

Un vero e proprio paradiso per le auto elettriche che potrebbe essere preso ad esempio dagli altri mettendo così in campo politiche che permettano alle vetture a batteria di svilupparsi in questo modo anche ad altre latitudini.

Autore Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti.

Visualizza tutti i post di Matteo Vana →