Yauheni Hutarovich vince la volata che non ti aspetti

Yauheni Hutarovich vince la volata che non ti aspetti

Hutarovich

Vuelta di Spagna 2010 – La seconda tappa della corsa iberica premia un impronosticabile o forse sarebbe meglio dire impronosticato: Yauheni Hutarovich spunta fuori al termine della Alcalà de Gaudaira-Marbella di 173,7 chilometri prendendosi la soddisfazione di battere i mostri sacri dello sprint.

Seconda piazza infatti per Mark Cavendish che mantiene la maglia di leader della classifica generale, Tyler Farrar il mattatore del Giro d’Italia e Alessandro Petacchi. Il bielorusso della Francaise des Jeux è al primo vero riconoscimento internazionale di spessore.

29 agosto del 2010, ricorderà per sempre questa data Yauheni Hutarovich come consacrazione personale nella 2ª tappa della Vuelta, da Alcalà de Guadaira a Marbella di 173,7 chilometri. Ora dovrà confermare di non essere un carneade. Certo è che battere Cavendish-Farrar-Petacchi non è roba da tutti.

Tappa classica di inizio di grande giro con tentativo da lontano stoppato a cinque chilometri dall’arrivo, poi spazio alle squadre degli sprinter. Nessuna variazione in classifica generale con Mark Cavendish che guida con 12 secondi su Kanstantsin Sivtsov e su tutti gli altri compagni di squadra dopo la cronometro di ieri a Siviglia.

222

Segui Sui Pedali

Dom 29/08/2010 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici