Vuelta di Spagna 2012: percorso, tappe e salite ufficiali

Vuelta di Spagna 2012: percorso, tappe e salite ufficiali
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

vuelta spagna 2012 mappa

La Vuelta di Spagna 2012 finalmente svela percorso e tappe e come al solito sarà una competizione molto dura con salite dure e impegnative disseminate in giornate strategiche. Si percorreranno diverse erte mitiche nel Nord del paese e non c’è dubbio che gli scalatori partiranno favoriti. D’altra parte troviamo ben sei arrivi in salita, una solo cronometro individuale e una a squadre. Si partirà prestissimo, viste le imminenti Olimpiadi di Londra 2012. Scopriamo tutto sulla Vuelta di Spagna 2012.

Direttamente da Pamplona, arrivano le notizie sulle tappe e il percorso della Vuelta di Spagna 2012 ossia sulla più importante competizione sportiva ciclistica spagnola, con le sue tre settimane sempre impegnative e caldissime. Quest’anno ci sarà ancora più calore, tra l’altro, visto che si partirà – proprio da Pamplona – in pieno agosto, il giorno 18.

Il motivo è molto semplice: le Olimpiadi di Londra 2012 (ecco il percorso del ciclismo) hanno fatto anticipare tutte le manifestazioni sportive per evitare fastidiosi accavallamenti. Finalmente possiamo chiudere il cerchio ed è possibile conoscere tutti i percorsi ufficiali dei grandi giri nazionali. Ecco quello del Giro d’Italia 2012 e del Tour de France 2012. La corsa spagnola terminerà il 9 settembre.

Ecco l’elencone di tutte le tappe.
1a tappa – 18 agosto – Pamplona (Cronometro a squadre) 16,2 km;
2a tappa – 19 agosto – Pamplona a Viana 180 km;
3a tappa – 20 agosto – Oion a Eibar (Arrate) 153 km;
4a tappa – 21 agosto – Barakaldo a Valdezcaray 155 km;
5a tappa – 22 agosto – Logroño a Logroño 172 km;
6a tappa – 23 agosto – Tarazona a Jaca 174 km;
7a tappa – 24 agosto – Jaca a Alcañiz 160 km;
8a tappa – 25 agosto – Lleida a Coll de la Gallina (Andorra) 175 km;
9a tappa – 26 agosto – Andorra a Barcelona 194 km;
27 agosto giornata di riposo;
10a tappa – 28 agosto – Ponteareas a Sanxenxo 166 km;
11a tappa – 29 agosto – Cambados a Pontevedra (Cronometro individuale) 40 km;
12a tappa – 30 agosto – Vilagarcìa a Mirador de E’zaro 184,6 km;
13a tappa – 31 agosto – Santiago a Ferrol 172,7 km;
14a tappa – 1 settembre – Palas do Rei a Los Ancares 152 km;
15a tappa – 2 settembre – La Robla a Lagos de Covadonga 186,7 km;
16a tappa – 3 settembre – Gijon a Cuitu Negru 185 km;
4 settembre giornata di riposo;
17a tappa – 5 settembre – Santander a Fuente Dè 177 km;
18a tappa – 6 settembre – Aguilar de Campoo a Valladolid 186,4 km;
19a tappa – 7 settembre – Peñafiel a La Lastrilla 169 km;
20a tappa – 8 settembre – Palazuelo del Eresma a Bola del Mundo 169,5 km;
21a tappa – 9 settembre – Cercedilla a Madrid 111,9 km.

Si parte dunque con una cronometro a squadre a Pamplona, poi si tornerà a combattere contro il tic-tac nell’11esim frazione da Cambados a Pontevedra. Non ci sarà l’Angliru, ma si potrà ammirare per la prima volta la salita del Cuitu Negru e si rivivrà il temibile arrivo a Bola del Mundo. Un totale di 39 erte disseminate in 3281.6 km con la più lunga frazione sotto i 200 km, con i 194 km da Andorra a Barcellona.

580

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 11/01/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici