Vuelta di Murcia vendica Valverde: niente squadre italiane

Vuelta di Murcia vendica Valverde: niente squadre italiane
  • Commenti (1)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

murcia

Vuelta a Murcia 2010 sarà senza squadre italiane. Non è un caso: l’organizzazione della corsa spagnola, sempre molto apprezzata dai campioni per via del clima e della gente, ha deliberatamente escluso i nostri team. Perché? Per vendicare Valverde.

Alejandro Valverde infatti è stato squalificato due anni dal Coni fino a Maggio 2011 per il suo coinvolgimento nello scandalo Operaçion Puerto, ma ciò riguarda solamente il territorio italiano. Valverde può correre liberamente altrove. L’organizzazione ha reso pan per focaccia, moltiplicando per vari zeri.

La Vuelta di Murcia (3 al 7 marzo 2010) fa sapere che non ospiterà formazioni italiane, lo ha comunicato l’organizzatore Paco Guzman, specificando e esplicitando che è un’azione “in risposta alle decisioni del Coni a danno di Valverde“, lo spagnolo infatti abita proprio in quelle zone, a Las Lumbreras.

Le tappe della corsa sono già stabilite. La prima San Pedro del Pinatar – San Pedro del Pinatar di 166.5km farà da debutto il 3 marzo. Il giorno dopo ecco la Calasparra – Caravaca de la Cruz di 154.3 km, la Las Torres de Cotillas – Alhama de Murcia di 166,5 km, la cronometro individuale Alhama de Murcia – Alhama de Murcia di 22 km e la Redyser (Murcia) – Murcia di 121.1 km

254

Fonte | CDS

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 05/02/2010 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Roberto 7 febbraio 2010 19:22

Hanno fatto bene gli spagnoli a rispondere… al CONI brucia solo che gli itliani sono stati massacrati: birillo, diluca, riccò, piepoli, quell’altra nullità di sella, bosisio… ho dimenticato qualcuno? E allora vanno a rompere le scatole all’estero con dei provvedimenti ridicoli nei confronti di atleti di cui non hanno gurisdizione… non è forse meglio guardare i propri tesserati? Mi sembra che ce n’è per tutti no? Peccato però… perché avremmo potuto vedere di che “pasta” è fatto (o si è fatto?) il birillo quest’anno :-) ha ha ha il birillo lo voglio proprio vedere… chissà cosa avrà preparato per tutti i suoi tifosi che lo amano tanto… un’altra bella stagione entusiasmante come il 2009? Noooooo! Quello era l’anno del ritorno alle corse in cui si sarebbe limitato a vincere solamente la vuelta! Nel 2010 avremo un nuovo birillo, più forte, più magro, più sereno, più maturo, più bello, più veloce, più aerodinamico, più discesista, più cronomen, più scalatore, più…. falso? No, più falso non si può! ha ha ha come mi diverto :-) forza birilloooooo! facci sognareeeee!

Rispondi Segnala abuso
Seguici