Parigi Roubaix 2010: Fabian Cancellara è un mostro

Parigi Roubaix 2010: Fabian Cancellara è un mostro
  • Commenti (3)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Parigi Roubaix 2010: Fabian Cancellara

Fabian Cancellara ha dimostrato oggi di non appartenere al genere umano, dopo aver dominato il Fiandre (e pure il piccolo Fiandre, Harelbeke, a dire la verità), ha letteralmente spazzato via il pavet trionfando anche nella Parigi Roubaix 2010. Un’ennesima vittoria senza appello per i rivali.

50 km di fuga, di spettacolo regalato ai tantissimi appassionati presenti sui tratti di ciottolato in mezzo alla campagna e ai milioni appiccicati allo schermo per assistere a una prestazione di superiorità imbarazzante. In questo momento Fabian Cancellara è forse il più forte passista al mondo.

Tutti si aspettavano uno scontro Boonen-Cancellara come al Fiandre e in effetti così è stato anche se Tom si è autoeliminato pagando una distrazione che gli è stata fatale: si è rilassato per qualche secondo per mangiare e ha perso la ruota di Fabian: lo svizzero non ha aspettato oltre e ha dato la frustata decisiva.

Anche nella Parigi-Roubaix numero 108 la Foresta di Arenberg ha fatto da lasciapassare per il successo e ovviamente Cancellara l’ha condotta in prima posizione. Dei migliori erano presenti anche Filippo Pozzato e Luca Paolini ma la selezione è avvenuta da dietro, con i corridori che si staccavano uno a uno.

Cancellara poteva arrivare con più di 5 minuti di vantaggio ma si è giustamente goduto ogni singolo metro finale, soprattutto al velodromo. Alla fine in seconda posizione ecco il capitano Cervèlo, il norvegese Thor Hushovd, insieme all’atipico spagnolo Juan Antonio Flecha che sul traguardo ha applaudito il compagno di fuga reo di aver simulato troppa stanchezza

Migliore italiano Pozzato che è arrivato settimo lamentando scarsa freschezza a causa dei postumi della gastroenterite.

332

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Dom 11/04/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Mad max 13 aprile 2010 12:25

imbarazzante boonen. sei solo senza compagni non ti puoi permettere una dormita simile. ti era già scappato una settimana prima !
mad max

Rispondi Segnala abuso
Pisu.64
Pisu.64 14 aprile 2010 20:13

purtroppo per Tom sono d’accordo con te Mad Max… Boonen ha corso male… ma Cancellara vola sul pavet e contro di lui potevano solo coalizzarsi… eran otto… eran giovani e forti… e sono morti… non si può regalare così a chi non ne ha bisogno… lo sta dicendo da anni: NON DATEMI DIECI METRI perché non mi vedete più. Mi è piaciuto di più il Fiandre: molta più storia… alla Ruobaix non ce n’è stata.

Rispondi Segnala abuso
15 aprile 2010 00:02

L’unica verità è quello che, quando Cancellara è scattato, non è vero che Boonen abbia dormito o sbagliato tattica, come tanti affermano. Non ha reagito semplicemente perchè era già alla frutta, e le gambe, i muscoli, ed il fiato erano ridotti al lumicino. Così come Fabian ha fatto la sua corsa, anche Boonen, se ne avesse avuto le forze, avrebbe dovuto reagire e cercare di andare sulla scia dello Svizzero.
Cancellara, in questo momento della stagione e con la condizione che si ritrova, pedala semplicemente ad un livell oinarrivabile per gli altri.
Saluti.
“Cicloamatore” .

Rispondi Segnala abuso
Seguici