I fratelli Schleck salteranno il Giro. Solo Tour per loro

I fratelli Schleck salteranno il Giro. Solo Tour per loro

fratelli schleck andy frank tour

I fratelli Andy e Frank Schleck decidono di dire addio al Giro d’Italia 2012 prestando tutta l’attenzione sul Tour de France 2012. Non è una novità e non c’è da stupirsi, affatto. I due campioni lussemburghesi hanno infatti esplicitato ciò che già si era preventivato. “Preferiamo concentrare i nostri sforzi sul Tour“, hanno affermato. Così salteranno la corsa rosa del prossimo maggio per allenarsi in modo specifico per la corsa gialla, con la condizione al top sin dalla partenza.

I fratelli Schleck forse sono simpatici solo alla De Stefano in Italia, in realtà il buon Andy deve molta parte della sua carriera proprio al Giro 2007 che l’ha svelato giovanissima maglia bianca. Da quel momento però, tutti i suoi sforzi sono stati concentrati sul Tour de France, alla disperata ricerca della vittoria.

Nel 2010 era arrivato a pochi secondi, fermato da Alberto Contador e da una catena dispettosa, quest’anno si è dovuto inchinare al talento dell’australiano Cadel Evans. “Ciò che conta per noi è il Tour” ha affermato al magazine francese Velochrono Frank, la mente dei due.

Ricordiamo che gli Schleck correranno il prossimo anno nella nuova squadrona RadioShack Nissan Trek, non è da escludere una partecipazione alla Vuelta di Spagna per uno dei due, ma entrambi punteranno tutto sul Tour de France. Il tempo ci dirà se avranno puntato bene.

292

Segui Sui Pedali

Dom 20/11/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Paolo 21 novembre 2011 18:09

Ma questi c’hanno 1 cervello in due!!!! E funziona anche male!!!! Io spero proprio vadano al Tour e finiscano fuori dal podio!!!! Snobbare così il giro, per andare a prendere 5-6minuti a cronometro al tour, non è rispettoso per la storia che ha e per tutta l’italia!!!

Rispondi Segnala abuso
Seguici